Istituto Tecnico Statale Economico Turistico e Tecnologico "Emanuela Loi" - Via Emanuela Loi n. 6 - 00048 Nettuno - Tel. 061211226540

 LogoComunitaEuropeaStemma RepubblicaItalianaLogoMinisteroDellIstruzioneDellUniversitaDellaRicercaLogoCittaDiNettuno

pon europei

  • Home 5
  • home 6
  • Home 3
  • Home 1

loiorienta

A scuola con la giovane poesia VII edizione

Anche per l’anno scolastico 2019-2020, l’Istituto Superiore “Emanuela Loi” di Nettuno promuove la rassegna di appuntamenti con la ‘giovane poesia’, dal titolo “4 incontri tra oralità e scrittura - esempi di giovane poesia contemporanea”, giunta quest’anno alla VII edizione.
Il progetto, ideato e curato dal prof. Ugo Magnanti, si articola in quattro incontri, a partire dal prossimo dicembre 2019 fino ad aprile 2020, ed è destinato principalmente agli studenti della scuola, col proposito di avvicinarli, attraverso l’oralità e la contemporaneità, e al di là della didattica ‘tradizionale’, a un’arte tanto affascinante quanto spesso di non facile approccio.
Quest’anno, in continuità con le ultime due edizioni, si parte con un incontro ‘particolare’, in cui la poesia si presenta, oltre che nella sua forma consueta, anche nella sua attitudine a rapportarsi con la musica. L’incontro, previsto per il 19 dicembre, riguarda la poetessa (anche in dialetto romanesco), cantautrice, e autrice, Giulia Ananìa, premio Camaiore di poesia nel 2006, con il libro “Nessuno bussa”, Zone editrice, presente come cantante al 62° festival di Sanremo giovani, e autrice per cantanti pop come Fiorella Mannoia, Laura Pausini, Nek, Emma Marrone, Paola Turci, Malika Ayane.
(Clicca sulla freccia in basso per leggere tutto)


I due incontri successivi riguardano giovani autori che già esprimono una sicura personalità artistica, e hanno già mosso passi importanti alla ricerca di un loro spazio in vari contesti, ottenendo importanti riconoscimenti. Si tratta di Giovanni Ibello (incontro previsto per il giorno 14 febbraio), disincantato poeta delle “turbative siderali” – premio Como opera prima, finalista al premio Ponte di Legno e al Camaiore proposta; e Federica Giordano (incontro previsto per il giorno 25 marzo), premio italo-russo Bella Achamadulina (2017) – sezione “Tonino Guerra”, premio “L’Iguana” (2017), menzione di merito al premio Frascati, menzione speciale al premio Montano, con la sua prima raccolta di versi, “Utopia Fuggiasca” (Marco Saya Editore, 2016).Molto particolare, sulla scorta della suddetta contaminazione fra poesia e altre forme espressive, l’ultimo incontro della rassegna, con l’autrice e giornalista Francesca Bellino (incontro previsto per il giorno 21 aprile), e un suo adattamento del “Canto libero delle stelle mediterranee”, FusibiliaLibri, 2019, un testo tra teatro, narrazione, saggio, poesia e musica, che nasce dall’esigenza di raccontare le esistenze straordinarie di alcune delle più autorevoli cantanti del mondo arabo-mediterraneo, e di celebrare il potere liberatorio della voce (Umm Kalthum, Asmahan, Fairuz, Saliha, Rosa Balistreri).Gli incontri, attraverso i quali si è strategicamente prevista la riduzione del divario generazionale tra autore e fruitore, propongono una breve presentazione biografica e di poetica relativa agli autori, degli interventi da parte degli stessi autori, e una parte conclusiva in cui è programmato un confronto con i ragazzi, condotto dal curatore in collaborazione col prof. Maurizio Urbani e altri insegnanti presenti.

La rassegna rientra nell’ambito del più vasto progetto coordinato dal prof. Ugo Magnanti, “Poesia-Evento, scrittura creativa, oralità, gesto, comunicazione, esperienza di un altro sé”. 

Stampa Email

Servizio Meteorologico Militare

  • Moodle
  • Generazioni
  • Delf
  • Avis
  • Universitaly